Aiuta la A.S.SO.!

lunedì 28 maggio 2012

martedì 8 maggio 2012

Documentario "ALBANIA: LA STORIA SOMMERSA" in proiezione a Tirana (Albania) il 10 maggio 2012



Nell'ambito della "MARATONA DI ARCHEOLOGIA" che si terrà a Tirana, in Albania, il 10 e 11 maggio 2012, verrà proiettato il nostro documentario "ALBANIA: LA STORIA SOMMERSA. Dal Progetto Liburna al relitto della Nave Ospedale PO" di Massimo D'Alessandro, Mario Mazzoli e Giuliano Volpe.

Relazione scientifica completa sul "Progetto Liburna" dal 2006 al 2009 Articolo sul Progetto Liburna Articolo sulla Nave Ospedale PO 
(di Giuliano Volpe dalla Rivista "L'Archeologo Subacqueo")(di Mario Mazzoli dalla Rivista "Mondo Sommerso")(di Mario Mazzoli dalla Rivista "Archeologia Viva")

Fondamentale supporto logistico alle campagne di ricerca ed esplorazione è fornito dal Servizio Navale della Guardia di Finanza di stanza in Albania e da anni operativa su questo territorio.





Il 5 agosto 2009 alle ore 23.30 su RAI 2 è andato in onda uno SPECIALE TG2 DOSSIER sull'esplorazione della Nave Ospedale PO compiuta nel mese di Aprile nella baia di Valona, in Albania, dalla A.S.S.O. e dalla STUDIO BLU PRODUCTION in collaborazione con il Servizio Navale della Guardia di Finanza.  A QUESTO LINK E' DISPONIBILE IL VIDEO INTEGRALE DELLO SPECIALE TG2DOSSIER



VIDEO estratti dal documentario di Massimo D'Alessandro "ALBANIA, LA STORIA SOMMERSA" (Produzione A.S.S.O.):


220">220"> 220">220">
Esplorazione della Nave Ospedale PO 
Progetto Liburna




Intervista dhe raporte televizive në gjuhën shqipe (lingua albanese) 


Raporti televiziv në "Liburna projektit" (2008) - NEWS24 Shqipëri Raporti televiziv në eksplorimin e anijes "Po" (2009) - NEWS24 Shqipëri

Il nuovo libro di Raffaele Onorato: "DOVE OSANO LE ANGUILLE. Ovvero racconti di uno speleosub"

E' nelle librerie, per le edizioni Negroamaro, il nuovo libro di Raffaele Onorato, "Dove osano le anguille ovvero racconti di uno speleosub" (ISBN 978-88-97596-20-2).

Un libro di racconti speleo subacquei è un’impresa ardua, difficile è renderlo affascinante senza cadere nella retorica e nel mito del supereroe. Ma già nella prefazione Raffaele ci stupisce con un bel manifesto che con schiettezza del tutto salentina ci introduce al filo conduttore dei suoi primi quarant’anni di attività. L’inizio è del 1973 ancora bambini o quasi. Un quantità di tempo importante della propria esistenza terrena e della carriera; molti speleologi e subacquei non superano i tre-quattro anni di attività e credono di avere visto e fatto tutto. Quaranta anni fanno la differenza e danno una eccezionale credibilità e semplicità al tutto quasi da fare apparire il racconto banale. Nel suo libro è vero: non si narra forse di nulla di eccezionale, non si elencano record ed imprese sovraumane semplicemente – ed in questo sta la forza della narrazione – con molta naturalezza ma con molto rigore (…del resto lo sappiamo è un farmacista....) l’autore ci introduce in prima persona ad alcuni episodi della sua evoluzione di uomo, speleologo e speleo subacqueo. Il tutto è scritto con un stile semplice e concreto, diretto come se fosse un racconto ..... CONTINUA A LEGGERE LA RECENSIONE DEL LIBRO SU SPELEOSUBTEK.COM

CLICCARE QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI E L'ACQUISTO DEL LIBRO

venerdì 4 maggio 2012

Notizie ed articoli dal Centro Ricerche della Scuola sub del Lago di Bolsena

Il Centro Ricerche della Scuola Sub del Lago di Bolsena, ha partecipato al convegno ISTIAEN con l'intervento "Il relitto dell'Isola Martana", presentando la documentazione completa realizzata sull'imbarcazione, durante la campagna di scavo del 2010.  LEGGI L'ARTICOLO
Un complesso di età romana nei fondali della laguna di Venezia (Marco D'Agostino e Stefano Medas) - La parte settentrionale della laguna di Venezia è nota per l'alta densità di siti archeologici di epoca romana. Tale incidenza si spiega con la vicinanza della grande città di Altino ma, soprattutto, con i ninori fenomeni sedimentari rispetto alla laguna centro-meridionale.  LEGGI L'ARTICOLO

SCAVO, RESTAURO E MUSEO L'ESPERIENZA DELLE NAVI ANTICHE DI PISA (Andrea Camilli) - Sono passati ormai dieci anni da quando, nella periferia di Pisa, lo scavo delle fondazioni della nuova stazione di San Rosore portò a una delle più consistenti scoperte di archeologia navale degli ultimi anni.  LEGGI L'ARTICOLO

giovedì 3 maggio 2012

"Responsabilità degli istruttori, delle guide e delle didattiche nell'attività subacquea. Un incerto quadro giurisprudenziale e normativo"

CAMERA DEI DEPUTATI - Roma, mercoledì 9 maggio, ore 16,00

Tavola rotonda dal titolo:  "Responsabilità degli istruttori, delle guide e delle didattiche nell'attività subacquea. Un incerto quadro giurisprudenziale e normativo"

Organizzata dall'Associazione 5 Terre Academy e dall'On. avv. Mario Cavallaro, si svolgerà presso la Sala della Mercede della Camera dei Deputati in Palazzo Marini, via delle Mercede 55, il giorno mercoledì 9 maggio p.v., dalle ore 16:00.


Parteciperanno in qualità di relatori:  
  • On. Avv. Mario Cavallaro - deputato, istruttore sub ESA.
  • Dott. Luisa Cavallo, - già Direttore CNeS (Centro nautico e sommozzatori della Polizia di Stato), autrice di "Le Leggi della subacquea" (Edizioni IRECO), Vice questore vicario di Grosseto, istruttore sub.
  • Giovanni Esentato - Segretario AISI.
  • Leonardo D'Imporzano - giornalista subacqueo, Pres. 5 Terre Academy.
  • Dott. Prof. Sandro Marroni, Pres. Dan Europe.
  • Edoardo Pavia - Resp. didattica tecnica Sea Dweller Divers .

L'incontro è aperto a tutti, ed in particolare ai subacquei ed apneisti di qualsiasi didattica, in special modo a istruttori, guide, gestori di diving center e al loro contributo.  Al fine di agevolare le pratiche relative all'accreditamento presso la Camera dei Deputati, si prega di inviare una mail a info@5terreacademy.com indicando nome e cognome. Per gli uomini è obbligatorio, come da regolamento della Camera presentarsi con giacca e cravatta.