Aiuta la A.S.SO.!

martedì 26 giugno 2012

26 giugno alle 21.00 (e sabato 30 in replica alle 15.00) su RAISTORIA in onda la versione integrale del documentario "COSA C'E' SOTTO?"

Martedì 26 giugno alle ore 21.00 una puntata intera di DIXIT SCIENZA sul canale televisivo RAI STORIA dedicata ai mondi sommersi e sotterranei. Nella seconda parte della trasmissione verrà trasmesso in versione integrale il nostro documentario "COSA C'E' SOTTO?! Mondi sommersi e Sotterranei" di Massimo D'Alessandro e Mario Mazzoli. La puntata sarà replicata sabato 30 giugno alle ore 15.00





Di seguito si riporta il programma completo della puntata della trasmissione:



Blue Life è il tema della undicesima puntata di Dixit Scienza, il programma di Aldo Bruno, in onda martedì 26 giugno dalle ore 21.00 alle 23.00 sul canale digitale terrestre RAI STORIA. 
Il mare presenta una notevole diversità  di ambienti: dai litorali rocciosi e sabbiosi alle acque libere e agli ambienti abissali dai fondali fangosi. Questa ricchezza ecologica costituisce un immenso bene ambientale e di biodiversità.  Ma il mare nasconde e conserva anche un ricco patrimonio naturale ed archeologico e la speleologia marina è la chiave che apre la porta di un mondo pressoché sconosciuto! 
DELFINI AD ISCHIA  Le acque di Ischia sono famose per la loro alta biodiversità  e rappresentano un opportunità unica per lo studio dei cetacei, sono infatti presenti ben sette specie diverse. Si possono avvistare dalle balenottere comuni, alle stenelle striate, dai gruppi sociali di capodoglio agli intelligentissimi delfini. La relazione  tra la storia geologica dell isola e le abitudini di questi estroversi mammiferi  che popolano le sue acque.
ACQUARIO DI GENOVA Il più grande in Italia, con la più ricca esposizione di biodiversità acquatica in Europa. Dai lamantini che hanno dato origine al mito delle sirene ai famosi delfini, passando dai buffi pinguini ai grandi predatori del mare,  gli squali. Meduse, foche, coloratissimi pesci della barriera corallina, razze da accarezzare, completano una degli acquari più spettacolari. La volontà e quella di educare ad un più profondo senso di rispetto per il mare.
COSE C' E'  SOTTO  ?! Un eccezionale filmato di Massimo D'Alessandro e Mario Mazzoli prodotto dall'Associazione A.S.S.O. in collaborazione con la Studio Blu Production, racconta cosa ci sia sotto i nostri mari, laghi, fiumi, nei pozzi medioevali e negli acquedotti etruschi, nelle viscere della terra e nel buio delle cavità  sommerse. Un documento prezioso sia dal punto di vista storico che da quello ambientale ed ecologico. Scopriamo insieme prima il mondo dell'archeologia subacquea con una panoramica sulle tecniche e le metodologie di indagine; esploriamo poi la speleologia con sezioni che descrivono l'origine, la morfologia, le caratteristiche fisiche e biologiche delle grotte naturali, quindi la perlustrazione delle cavità  e degli ambienti ipogei realizzati dall'uomo (abitazioni sotterranee, catacombe, acquedotti, pozzi, etc.) ed infine la speleologia subacquea!

martedì 5 giugno 2012

2 giugno 2012: Lo speleosub Alberto Cavedon di nuovo nella risorgenza di SU GOLOGONE (dal sito Speleosubtek.com)

NEWS: IL LINK AL TELEGIORNALE DI NOVATELEVISIONE IN CUI A CIRCA 11 MINUTI DALL'INIZIO C'E' UN SERVIZIO E UN'INTERVISTA AD ALBERTO CAVEDON SU QUESTA ESPLORAZIONE
Alberto Cavedon, speleosub vicentino, supportato da un'equipe di tecnici provenienti da tutta Italia e Svizzera, ha ripreso le esplorazioni nella risorgenza di Su Gologone nel comune di Oliena.

Tutto è iniziato nell'estate del 2009, quando la Scuola Nazionale di Speleologia Subacquea della Società Speleologica Italiana, unitamente all'associazione ASSO di Roma, contattano Alberto per proseguire le esplorazioni profonde nella risorgenza, interrotte nel 1998 da O.Isler.

Nel Maggio 2010 con una spedizione durata 10 giorni, Alberto sposta il limite precedente sino alla profondità di -135m, aumentando di 155 m la lunghezza della grotta. Purtroppo durante l'immersione di punta, per un malore perdeva la vita l'amico Paolo Costa. Non è la prima vittima a Su Gologone: nel 1992, durante una immersione ricompressiva terapeutica, moriva Jacques Brasey (Tom Pouce).


L'anno successivo, sempre nel mese di Maggio, Alberto organizza un'altra spedizione con i medesimi amici della precedente, ma, purtroppo, le condizioni della grotta non erano tali da consentire immersioni in sicurezza. Saggiamente si decideva di annullare l'attività e rimandare il tutto all'anno successivo.

Quest'anno, nella settimana sopra citata, anche se le condizioni di visibilità e corrente non erano ottimali come nel 2010, Alberto decideva di affrontare ugualmente la risorgenza per portare avanti le esplorazioni.