Aiuta la A.S.SO.!

lunedì 7 dicembre 2015

Riapre a Civitavecchia la Mostra di Archeologia Navale Sperimentale - Navalia “Potenza e Tecnologia della Flotta di Roma” - dal 10 dicembre 2015 sino alla fine di febbraio 2016.


L’esposizione rappresenta un viaggio all’interno di antichi relitti navali e tra particolari reperti attraverso i quali vengono prospettate ipotesi filologiche ricostruttive di apparati e macchine funzionanti. Si è facilitata così la comprensione delle grandi capacità degli antichi di navigare e di come, anche grazie alla loro tecnologia, i Romani abbiano potuto solcare e "conquistare" Mari e Oceani. 

L’iniziativa, che quest’estate ha riscosso notevole successo appassionando cittadini, croceristi di molteplici nazioni, addetti ai lavori ed archeologi, ha anche interessato ed appassionato molti studenti universitari e delle scuole superiori.

Questa volta l'esposizione verrà riproposta a Civitavecchia, presso i suggestivi locali della Marine Service, in Calata Principe Tommaso 21, nel Porto Antico di Civitavecchia a poca distanza dalla celebre fontana del Vanvitelli  il cui recupero è stato sponsorizzato dal Consorzio Stabile Castalia. Il sodalizio tra Castalia e il Centro Archeologico Studi Navali (CASN-LANS) - che si relaziona con il mondo dell’archeologia navale grazie al CNRS francese e diverse Università Italiane ed estere - nasce da un profondo rispetto per il mare e per i suoi segreti ed è per questo motivo che sarà anche possibile ammirare sistemi, macchine e robot utilizzati per la moderna ricerca sottomarina. 

Nell’area che ospita Navalia, sarà inoltre possibile visionare, ancora perfettamente funzionante, l’acquedotto che riforniva le navi onerarie, quadriremi e quinqueremi che transitavano o sostavano presso il porto di Centumcelle. 

Da non perdere !!!

Nessun commento:

Posta un commento