Aiuta la A.S.SO.!

lunedì 26 settembre 2016

"Ocean Literacy": Sondaggio europeo sulla conoscenza delle tematiche marine negli studenti fra 16 e 18 anni.


L'European Marine Science Educators Association (EMSEA) e diverse organizzazioni analoghe di Stati Uniti, Canada e continente asiatico sono da anni impegnate in un movimento chiamato "Ocean Literacy" finalizzato a sviluppare strumenti rigorosi per l'inserimento di tematiche legate al mare nei programmi scolastici dei vari paesi rappresentati. 

Oggi EMSEA sta svolgendo un sondaggio a livello europeo per stabilire quale sia il livello di conoscenza delle tematiche marine nella popolazione studentesca di età compresa fra 16 e 18 anni. Si tratta di un primo passo fondamentale per procedere in modo strutturato con lo sviluppo dei materiali didattici mirati. Il sondaggio è stato avviato ai primi di settembre e il suo principale canale di distribuzione sono le scuole superiori, attraverso insegnanti particolarmente sensibili al tema. 

Al momento, per ovvi motivi di calendario scolastico, i dati raccolti per l'Italia sono molto pochi ma il sondaggio si chiuderà a breve e invitiamo tutti a partecipare e diffondere questa iniziativa!

Questo il link per partecipare al sondaggio: 
https://berkeleylha.az1.qualtrics.com/jfe/form/SV_3ypqMkODbcA7EgJ


lunedì 12 settembre 2016

23 settembre 2016: Bisenzio, ricerca multi-disciplinare su un importante sito Etrusco

Conferenza di presentazione della Campagna 2016 del Progetto Bisenzio, condotta dal Römisch-Germanisches Zentralmuseum e dalla Johannes Gutenberg-Universität di Mainz. Relatori Andrea Babbi, ideatore e cordinatore del progetto, Christopher Pare, uno dei due direttori del progetto, e il dottorando Florian Miketta.


Il Progetto Bisenzio, che si svolge grazie alle autorizzazioni concesse con liberalità ad Andrea Babbi della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale e in collaborazione con essa, è finalizzato a ricostruire un quadro articolato e completo di Bisenzio, sito etrusco fiorito tra il IX e gli inizi del V sec. a.C, grazie ad una ricerca multidisciplinare che prenderà in considerazione sia l’insediamento che il suburbio e la necropoli, mettendo in campo numerosi specialisti, in particolare geofisici, geologi, antropologi, archeobotanici ed archeozoologi.


giovedì 1 settembre 2016

Disponibile on-line l'articolo di Archeologia Viva sulle esplorazioni dell'Emissario Albano

E' ora disponibile qui on-line articolo di Carla Galeazzi, Carlo Germani e Mario Mazzoli sulle recenti esplorazioni dell'Emissario Albano  pubblicato sulla  rivista Archeologia Viva



Nota:
Nel 2013 i gruppi speleologici A.S.S.O., EGERIA CENTRO RICERCHE SOTTERRANEE E ROMA SOTTERRANEA hanno deciso di affrontare in modo sistematico e con tecniche avanzate l’esplorazione dell’antico emissario del lago Albano, per valutarne anche il ripristino funzionale. Nel 2014 ha preso l'avvio ufficiale il PROGETTO ALBANUS, piano di studi tecnico scientifici promosso e coordinato dalla Federazione Speleologica "Hypogea - Ricerca e Valorizzazione Cavità Artificiali". OBIETTIVI: esplorazione, documentazione, acquisizione della topografia attuale, analisi delle tecniche di scavo e realizzazione, analisi batteriologiche e geochimiche delle acque e dei limi, ripristino della percorribilità interna, ripristino dell’alimentazione dei vasconi in Loc. Le Mole di Castel Gandolfo.