ESPERIENZE NELL'IMPIEGO DI AEREOMOBILI A PILOTAGGIO REMOTO NELL'ESPLORAZIONE, DOCUMENTAZIONE E MONITORAGGIO DI CAVITA' ARTIFICIALI SOTTERRANEE (estratto dagli atti del convegno SIGEA)




ABSTRACT:
Alcune strutture ipogee artificiali possono essere totalmente o parzialmente indagate e documentate grazie all’impiego di aeromobili a pilotaggio remoto. Alle complessità tecniche legate alla situazione e alla opportunità di avvalersi di piloti specializzati, si aggiunge spesso la necessità di modificare gli apparati ed il software perché il mix tra hardware, software e pilota consenta di incontrare concrete possibilità di successo. L’intervento presenta l’esperienza di un team specializzato in materia e due casi concreti di applicazione.

Some artificial hypogean structures can be totally or partially investigated and documented thanks to the use of remotely piloted aircraft. To the technical complexities linked to the situation and the opportunity to make use of specialized pilots, there is often the need to modify the machines, the equipment and the software because the mix between hardware, software and pilot allows to meet concrete possibilities of success. The contribution presents the experience of a specialized team in the fi eld and two concrete cases of application.




AUTORI: 
MARIO MAZZOLI (Speleologo e speleosubacqueo, General Manager A.S.S.O., Hypogea Ricerca e Valorizzazione Cavità Artificiali)
ISIDORO BONFÀ (Geologo, Responsabile Ufficio Programmazione Bonifica Siti Inquinati e Geologia Ambientale di Roma Capitale)
FRANCESCO MARSALA (Progettista, istruttore ed esaminatore piloti APR, Drone Solution, A.S.S.O.)

Estratto dagli Atti del convegno nazionale sulle Cavità di origine antropica, modalità d’indagine, aspetti di catalogazione, analisi della pericolosità, monitoraggio e valorizzazione. A cura di S.I.G.E.A. (Società Italiana di Geologia Ambientale) 

Nessun commento:

Posta un commento