giovedì 4 giugno 2020

Dal 15 al 18 ottobre 2020 ritorna la Rassegna del documentario e della comunicazione Archeologica di Licodia Eubea


L’emergenza COVID19 non ferma la Rassegna del Documentario e della Comunicazione Archeologica, che tornerà per la sua decima edizione, come sempre con il sostegno della Regione Siciliana - Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo, del Comune di Licodia Eubea, organizzata dall’Associazione Culturale Archeovisiva in collaborazione con l’Archeoclub d’Italia “M. Di Benedetto”. 

Il festival si svolgerà nel rispetto delle misure e delle disposizioni di distanziamento vigenti, ma sarà trasmesso, per la prima volta, anche digitalmente, attraverso piattaforme dedicate. Sarà, infatti, possibile seguire l’evento gratuitamente in diretta streaming, con accessi su registrazione, superando le restrizioni di pubblico imposte da ragioni di sicurezza e proiettando ulteriormente la Rassegna di Licodia Eubea in una vera e propria dimensione internazionale. 

“Il Cinema non si ferma”, ha dichiarato il co-direttore artistico Lorenzo Daniele, “in questa particolare situazione, la missione che i Festival cinematografici devono portare avanti è quella di ricondurre il Cinema nelle sale, tra il pubblico reale e garantirne la promozione; la Rassegna di Licodia uscirà rafforzata da questa esperienza di emergenza sanitaria, perché grazie alla diffusione in streaming dell’evento, guadagnerà visibilità e pubblico internazionale”. 

Non mancheranno, anche nella decima edizione, i tre prestigiosi premi che caratterizzano l’evento: il premio “Antonino Di Vita”, conferito a una personalità che si è distinta nell’ambito della divulgazione culturale, il premio “ArcheoVisiva”, assegnato al miglior film scelto dalla giuria internazionale di qualità e il premio “Archeoclub d’Italia”, attribuito al film più votato dal pubblico. 

A corollario dell’evento, si svolgeranno anche i consueti eventi collaterali, rivolti a un pubblico di tutte le età, grazie anche a nuove collaborazioni. 

Registi, Produttori e autori che intendessero iscrivere i propri film, possono farlo seguendo le procedure di iscrizione indicate sul sito della Rassegna, entro il 19 luglio 2020

Ufficio Stampa della Rassegna del Documentario e della Comunicazione Archeologica 
Via Umberto I, 232 – 95040 Licodia Eubea 
Fabio Fancello, tel +39 333 241 9496 

Lorenzo Daniele
Alessandra Cilio 
direttori artistici della rassegna Rassegna del Documentario e della Comunicazione Archeologica di 
Licodia Eubea 

contatti: tel (+39) 0931.584403 mob (+39) 340.4740609 
email: direzioneartistica@rassegnalicodia.it 

lunedì 11 maggio 2020

Quando l'emergenza può diventare un'opportunità: riprese video aeree in alta definizione del Parco Archeologico del Colosseo deserto durante il lockdown


Il 25 e 26 aprile 2020, un team composto da A.S.S.O. e SIGEO è intervenuto su richiesta del Parco del Colosseo presso il Foro Romano, il Palatino ed il Colosseo, oggi completamente deserti, per la realizzazione di riprese video e foto aeree ad alta risoluzione. 

Il blocco della frequentazione del Parco del Colosseo ha rappresentato, nella sfortunata situazione, una irripetibile opportunità per acquisire materiale fotografico e video impossibili da realizzare in tempi diversi e utilizzabili a fini documentaristici, di topografia e modellazione di prossimità e ispezioni di dettaglio. 

Sono state quindi effettuate riprese video aeree con droni di ultima generazione che vanno a costituire un prezioso archivio digitale ad alta risoluzione per la realizzazione di filmati sull’attuale e inusuale contesto di fruizione e per eventuali successive applicazioni a carattere divulgativo, scientifico e tecnologico. 

Contestualmente sono state anche eseguite alcune sperimentazioni fotografiche e fotogrammetrie ad altissima risoluzione a supporto di successivi studi scientifici di indagine sullo stato delle strutture.
Queste attività rientrano nell’ambito di un progetto molto più ampio ed articolato messo in essere dal Parco del Colosseo per il continuo sviluppo della conoscenza e a supporto della ridotta frequentazione del sito nei prossimi mesi. 

Ne parla diffusamente la sua Direttrice, la Dott.ssa Alfonsina Russo, nell’intervista trasmessa dalla RAI nel corso della puntata di GEO dello scorso 8 maggio, qui disponibile.

domenica 10 maggio 2020

L'esplorazione dell'emissario Albano nella puntata di "Cammina Italia" di Alfredo Di Giovampaolo su RAI NEWS24

Nella puntata di "Cammina Italia" del 10 maggio 2020 è stato intervistato Mario Mazzoli, Direttore Generale della nostra associazione A.S.S.O. sulle esplorazioni in corso nell'Emissario Albano relative al Progetto Albanus.

Cammina Italia. Lungo le vie dell'acqua, bene primario dell'umanità

Questa puntata di Cammina Italia percorre i sentieri che si snodano lungo le rive del fiume Farfa, in Sabina. Parliamo di acqua, del modo in cui viene gestita (gestione pubblica o privata?), della ciclica "emergenza" siccità che ogni anno colpisce il nostro Paese e soprattutto l'agricoltura. Poi facciamo un viaggio nel sottosuolo alla ricerca dell'acqua carsica e un balzo indietro nella storia, alla scoperta delle grandi infrastrutture costruite dai romani per dissetare persone e campi coltivati. Il reportage lento di Alfredo Di Giovampaolo.




Domenica 10 maggio, ore 18: Conferenza on-line sull'Archeologia Subacquea


Oggi, domenica 10 maggio, dalle 18:00 alle 19:30, Mario Mazzoli, Ispettore onorario per l'archeologia subacquea della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l'Etruria Meridionale e Direttore Generale della A.S.S.O. Onlus, terrà un incontro on-line sulla storia e le nuove frontiere dell'archeologia subacquea.

L'iniziativa è organizzata da Acquazzurra, una delle principali scuole subacquee italiane, e potrà essere seguita tramite il prodotto GoMeeting al seguente link: 
https://global.gotomeeting.com/join/550076613

Per chi non avesse il prodotto GoMeeting può scaricare la versione per il PC da questo link: 
https://global.gotomeeting.com/install/550076613 
oppure scaricare la APP dal PlayStore o dall'IOS Store.

Buona visione!

sabato 9 maggio 2020

Rinvenimento del pavimento originale della piazza del Pantheon: le foto del primo scavo degli anni '90

Nei giorni scorsi ha fatto molto scalpore la notizia del rinvenimento di una porzione del pavimento originale della piazza del Pantheon a Roma.

La cosa non ci giungeva nuova e facendo alcune ricerche negli archivi della A.S.S.O. abbiamo ritrovato le foto del primo scavo, fatto negli anni '90 in collaborazione con la Soprintendenza, a seguito del rinvenimento fortuito durante i lavori per lo scavo di una sottogalleria tecnica della piazza.



E' ben visibile un ampia porzione della pavimentazione originale ad un livello di circa un metro inferiore al livello attuale della piazza e le scale originali di accesso al monumento. Quindi il Pantheon si torvava elevato rispetto alla piazza con una scalinata di accesso e non certo "soffocato" come è attualmente dai palazzi circostanti di epoca medievale e rinascimentale. Va anche detto che nello scavo degli anni '90 furono rinvenuti sul lato destro i resti di una delle due fontane che probabilmente ornavano ai lati la scalinata di ingresso al pronao del Pantheon.





FOTO A.S.S.O. Onlus - Tutti i diritti Riservati