Aiuta la A.S.SO.!

martedì 24 gennaio 2017

La A.S.S.O. aderisce alla campagna per la riapertura del Museo della Civiltà Romana e invita tutti a partecipare all'evento del 28 gennaio

Esattamente tre anni fa, il 27 gennaio del 2014 i maestosi portali del Museo della Civiltà Romana, l'unico al mondo a raccontare nella sua completezza la civiltà romana antica, dalle origini al VI secolo d.C., chiudevano a tempo indeterminato per lavori di riqualificazione che non sono mai iniziati. 

I romani in primis, ma anche tutti gli studiosi e i turisti provenienti dal resto dell’Italia e del mondo hanno visto così sbarrato l’accesso alla cultura e alla bellezza. Tra l’altro sono stati privati della vista del pronao del tempio di Augusto ad Ancyra (odierna Ankara), con il testo del testamento spirituale dell'imperatore, del grande plastico ricostruttivo della Roma all'età dell'imperatore Costantino e dei calchi della colonna Traiana fatti eseguire da Napoleone III, conosciuti in tutto il mondo. Dal gennaio del 2014 oltre al Museo è chiuso al pubblico anche il Planetario Museo Astronomico per lavori di riqualificazione dell’edificio di adeguamento alle normative. 

Per tutto ciò si è costituito un gruppo apolitico e apartitico, formato da cittadini che hanno deciso di non voler cedere alla rassegnazione di vedersi privati di un diritto sancito dall’art.9 della Costituzione (“sviluppo della cultura”) e pertanto cercano, soprattutto grazie al TAM TAM prodotto dai social network e con ogni loro altro mezzo a disposizione, di portare all’attenzione delle istituzioni e della cittadinanza la “Riapertura del Museo”. 

A questo proposito è stata lanciata una petizione online che ha superato le 6.000 adesioni e da ultimo si è pensato di organizzare un EVENTO, una sorta di RINASCITA DEL MUSEO. Sarà una festa che si svolgerà sabato 28 gennaio p.v., dall’alba al tramonto, al cospetto del colonnato del Museo in Piazza G. Agnelli. 

Nei prossimi giorni verrà meglio definito il programma della giornata nella quale si alterneranno momenti “culturali” con intrattenimenti sulla storia del Museo e delle sue opere e altri più “leggeri”. Durante l'evento si terrà un laboratorio didattico per i bambini dai 3 ai 12 anni sempre a tema. 
(Testo scritto da Paolo Branca)

Nessun commento:

Posta un commento