Cerca nel blog

GRAZIE PER IL TUO 5x1000 ALLA A.S.S.O. E RINNOVO INVITO PER IL 2018



Vogliamo ringraziare di cuore chi ha voluto devolvere alle nostre attività la propria quota negli anni scorsi ed estendiamo l’invito alla donazione del 5X1000 anche per quest'anno, indicando nel riquadro CUD riservato al “Sostegno delle Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale” il nostro codice fiscale 92003990584. Mentre coloro che ci conoscono lo sanno bene, perché altri dovrebbero pensare ad ASSO ?

domenica 24 luglio 2011

Roma. L’Acquario apre una sezione dedicata all’archeologia subacquea

Nell’Acquario di Roma, in costruzione sotto il lago artificiale dell’Eur e pronto nella prima metà del prossimo anno, sono previste anche delle sezioni dedicate all’archeologia subacquea. È stato annunciato durante la Fiera dell’Editoria dedicata all’archeologia dall’Ing. Domenico Ricciardi, Presidente del Mediterraneum-Acquario di Roma, e dopo che è stata firmata la convenzione tra l’Acquario e il Museo Nazionale Preistorico Etnologico Luigi Pigorini. Presso l’Acquario, che avrà una superficie totale di 14000 mq e sarà il più grande d’Europa, verranno allestite delle vasche dove verrà illustrata l’archeologia subacquea e l’evoluzione delle faune marine: verranno illustrate le varie fasi della ricerca archeologica subacquea e i momenti di studio, dando quindi importanza e maggiore visibilità a un campo di studio di grande rilevanza nella nostra ricerca..
È previsto un programma di visite guidate con scopo didattico per le scuole di ogni grado e sono state attivate delle convenzioni, con lo stesso intento, con la Facoltà di Ingegneria de La Sapienza di Roma e con l’Università Campus Biomedico. L’obiettivo è incrementare la ricerca sulle tecnologie robotiche applicate ai contesti marini e monitorare le specie malate e in via d’estinzione ospitate in alcune vasche curatorie.
Inoltre, verrà finanziata una borsa di studio per un dottorato in Ingegneria biomedica presso il Campus Biomedico di Roma, in modo da dare a un giovane studioso la possibilità di affrontare questo campo di ricerca. - FONTE ARCHEORIVISTA.IT (Articolo di Melania Marano - 11 luglio 2011)

Nessun commento:

Posta un commento